Terra dei Fuochi, lanciata una dieta disintossicante. Ecco cosa mangiare

Terra dei Fuochi, lanciata una dieta disintossicante. Ecco cosa mangiare

L’iniziativa è di due dottori di Caserta. Tanta frutta e verdura per combattere i metalli pesanti. L’esperimento condotto nell’ambito di un servizio



L’iniziativa è di due dottori di Caserta. Tanta frutta e verdura per combattere i metalli pesanti. L’esperimento condotto nell’ambito di un servizio de Le Iene ha prodotto risultati incredibili

HINTERLAND – Nessuna bonifica. Nessun intervento dell’esercito. Nessuna legge dello Stato. Questa volta viene proposta una semplice dieta alimentare per disintossicare l’organismo. E’ questo il messaggio lanciato dal servizio mandato in onda ieri sera da Le Iene, dove la giornalista Nadia Toffa ha incontrato due dottori casertani impegnati in uno studio volto a dimostrare che seguendo un certo regime alimentare i livelli di metalli pesanti presenti nel nostro sangue si riducono.

Lo studio. Uno degli effetti dell’inquinamento, infatti, è l’accumulo nell’organismo di metalli come piombo, alluminio e mercurio, che è tra le principali cause dell’insorgenza dei tumori. Selezionando con attenzione i prodotti che mangiamo, possiamo aiutare il nostro organismo a liberarsi delle sostanze dannose. Sulla base di queste premesse, i dottori Andrea Del Buono, immunoallergologo, e Armando D’Orta, biologo nutrizionista, hanno sottoposto diverse persone a una dieta particolare, nella quale sono presenti anche sostanze come la zeolite, un’argilla che cattura le “cose cattive” e le butta fuori dall’organismo.


dieta le ienePurificare l’organismo.
L’idea è quella di mettere “in salute” la cellula. Ogni malattia parte da una singola cellula che si ammala. Nella migliore delle ipotesi, la cellula malata può morire; alcune volte, invece, il danno è così importante che la cellula non riesce a “suicidarsi”, ma comincia a replicarsi. Proprio come avviene nell’insorgenza di un tumore.

Frutta e verdura. Come mostrato nel servizio andato in onda su Italia 1, si parte da una semplice analisi del capello, utile a vedere il livello di intossicazione da metalli pesanti. Qualora i valori dovessero superare i livelli medi, si passa alla fase successiva: la dieta. Non si tratta di associare alcuni alimenti né di pesare i grammi di cibo sulla bilancia della cucina. Dieta, in questo caso, significa scegliere gli alimenti che abbiano sostanze antiossidanti.  Privilegiare il pesce alla carne, consumare in abbondanza frutta e verdura esclusivamente di stagione sono alcuni degli ingredienti della “ricetta” disintossicante.

La dieta disintossicante.  Poche regole per mangiare in modo sano. Appena svegli è importante bere un bicchiere di acqua tiepida con un limone premuto. Ogni giorno, inoltre, dobbiamo consumare almeno 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva a crudo. Per insaporire bisogna utilizzare le spezie come lo zenzero e il curry.

  • Colazione. Uno yogurt bianco non cremoso con 4 fette biscottate con miele o un bicchiere di cereali. Tre noci, oppure tre mandorle amare, e un frutto.
  • Spuntini. Frutta di stagione (la stagionalità di frutta e verdura si può controllare su internet).
  • Mezz’ora prima dei pasti. Cruditè di verdure, in cui sia sempre presente un gambo di sedano, un paio di foglioline di prezzemolo e una mela.
  • Pranzo. Scegliere tra riso integrale, grano saraceno, orzo, farro, legumi e verdure di stagione.
  • Cena. Il pesce deve essere mangiato 4 volte a settimana; 2 volte la carne bianca e 1 sola volta la carne rossa. Il tutto associato sempre a verdure del periodo.

L’inquinamento minaccia la salute di tutti, da Nord a Sud. Qui, nella “Terra dei Fuochi”, ancora di più. Seguendo dei piccoli accorgimenti, secondo i due medici casertani, ognuno può difendersi da questa minaccia quotidiana alla propria salute.

Ecco il servizio de Le Iene: CLICCA QUI