Melito, individuate le cause della morte della donna ritrovata nell’androne di un palazzo

Melito, individuate le cause della morte della donna ritrovata nell’androne di un palazzo

Yulia, 44 anni, era di nazionalità ucraina ed è stata ritrovata in un edificio di una zona centralissima della città

MELITO – Abitava a Melito  la donna dell’Est Europa trovata senza vita oggi, nell’androne di un palazzo del comune a nord di Napoli. Yulia Prokudyna, 44 anni, questo il suo nome, era sentimentalmente legata ad un uomo che abita in zona. La donna è deceduta probabilmente a causa di una caduta accidentale dalle scale, forse dopo ore di agonia. Il cadavere è stato ritrovato ai soccorritori intorno alle 8 di questa mattina.

La donna, di nazionalità ucraina, abitava in precedenza a Sant’Antimo, prima di trasferirsi nel vicino comune di Melito. Il palazzo dove è avvenuto il ritrovamento è sito in via Roma, in una zona centralissima del comune a nord di Napoli. Della vicenda si sono occupati i Carabinieri di Melito, guidati dal Tenente Iodice.

 

Facebook Comments

You may also like

Area nord, incidente nei pressi di un incrocio: capovolta un’auto

Sul posto sono giunti i Carabinieri. Da ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente