Giugliano, incidente sul doppio senso: morto ex carabiniere di Villaricca

Giugliano, incidente sul doppio senso: morto ex carabiniere di Villaricca

Sul posto i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 44enne. La storia di Massimo

GIUGLIANO – Tragico incidente sulla circumvallazione esterna nei pressi del centro commerciale Auchan a Giugliano. A seguito dello schianto è morto un centauro che è volato addirittura sulla corsia opposta a quella del suo senso di marcia. L’uomo si chiamava Massimiliano Liguori, aveva 44 anni ed era di Villaricca.

La dinamica dell’incidente. Una dinamica fatale quella che ha portato alla morte del motociclista. Un’auto ha fatto perdere il controllo dello TMAX all’uomo che viaggiava in direzione Villaricca, il 44enne – che indossava regolarmente il casco – ha poi sbandato finendo contro una pianta in mezzo allo spartitraffico e volando nell’altra corsia dove si è trovato di fronte una Fiat Panda che lo ha centrato in pieno, sbalzandolo per diversi metri. Non c’è stato nulla da fare, il 44enne è morto sul colpo. Il traffico è completamente paralizzato. Sul posto giunti gli uomini della polizia locale, la guardia di finanza, la Polizia e i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dell’uomo. Doppia tragedia per la persona alla guida della Panda. L’uomo che è di Qualiano, conosceva Massimiliano e quando l’ha visto a terra esanime è rimasto sotto choc.

La storia di Massimo. Massimo, così chiamato dagli amici, era sposato ed aveva un figlio di 10 anni. Lavorava come istruttore in palestra. Era un ex militare dell’Arma dei carabinieri. Corpo lasciato dall’uomo in concomitanza di una vicenda giudiziaria che lo vide suo malgrado protagonista. Era da sempre appassionato di Body Building e praticava la disciplina anche a livello agonistico. In gioventù aveva partecipato anche a gare. L’uomo era cresciuto a Qualiano dove aveva tantissimi amici che oggi sono increduli. Nella città dove si era ttrasferito da Napoli all’età di 5 anni aveva frequentato anche diverse palestra coltivando la sua più grande passione. Da sposato poi si era trasferito a Villaricca dove viveva con la moglie ed il figlio. Ha perso la vita sul suo T-Max che aveva messo in vendita a marzo scorso. Sul suo profilo Facebook una foto dove annunciava la vendita di quello scooter su cui oggi ha perso la vita.

IL VIDEO DAL LUOGO DELL’INCIDENTE

 

 

 

Facebook Comments

You may also like

Giugliano, trovata pistola da guerra in una cantina: arrestato 49enne

L'uomo, affiliato ad un clan camorristico, è stato condotto al carcere di Poggioreale