Sant’Antimo, scoperto forno abusivo in un sottoscala: denunciato 44enne

Sant’Antimo, scoperto forno abusivo in un sottoscala: denunciato 44enne

Il pane era preparato e conservato in pessime condizioni igieniche. La struttura era priva di qualsiasi licenza

SONY DSC

SANT’ANTIMO – Una 44enne del luogo aveva adibito il sottoscala della sua abitazione, di circa 60 mq, a forno abusivo. Il tutto in assenza totale delle autorizzazioni sanitarie e amministrative.

All’interno i Carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo e del N.A.S. di Napoli hanno rinvenuto un forno a legna, che al momento del controllo era in attività, legna da ardere, 35 chili di impasto e una cinquantina di pezzi di pane appena sfornati.

La 44enne è stata deferita amministrativamente per mancanza della s.c.i.a. In campo alimentare, cattive condizioni igienico-sanitarie dei locali, mancata applicazione del piano h.a.c.c.p. e mancata tracciabilità alimentare.
Il locale, i macchinari e la merce sono stati sottoposti a sequestro.

Facebook Comments

You may also like

Sant’Antimo, Chiariello: “Più controlli delle forze dell’ordine per il ballottaggio”

Massima sicurezza prima e durante le operazioni di voto, ma anche nel corso dello scrutinio, per evitare brogli e inquinamenti camorristici