Scappano dal ristorante senza pagare e poi telefonano ai proprietari: “Complimenti per la cena”

Scappano dal ristorante senza pagare e poi telefonano ai proprietari: “Complimenti per la cena”

Dopo la cena i ragazzi si sono alzati uno dopo l’altro con la banale scusa di sgranchirsi le gambe e se la sono filata

GRAGNANO – Una comitiva di cinque ragazzi ieri si è ritrovata nel noto ristorante “Il Tempio”, in via Roma di Gragnano, per una tranquilla serata da trascorrere in compagnia.

Nulla di insolito, una cena passata tra divertimento e assaggi dei famosi panuozzi e ben quattro bottiglie di vino Gragnano doc frizzantino, tranne che per un motivo, poco prima che arrivasse il conto da pagare i giovani amici sono scappati via.

I cinque, dopo aver consumato la cena, hanno iniziato a perdersi in chiacchiere, mentre camerieri e titolari erano impegnati a servire altri tavoli o a sistemare il locale. A un certo punto è scattata la truffa: uno dietro l’altro i ragazzi si sono alzati dal tavolo. I primi due con la scusa di fumare, gli altri per raggiungerli e così «sgranchirsi le gambe». Operazione che è stata fatta alla spicciolata per non dare nell’occhio, approfittando della distrazione dei dipendenti impegnati nel loro lavoro.

E così passano cinque minuti, dieci, ma i cinque clienti non tornano al tavolo. A questo punto, i camerieri hanno iniziato a sentire puzza di bruciato. Si sono affacciati sulla strada, giusto in tempo per vedere i ragazzi salire in macchina. Poi sono tornati di corsa al tavolo, speranzosi di trovare i soldi. Ma è stato tutto inutile. Hanno trovato soltanto la ricevuta da 100 euro, mentre i «portoghesi» si erano già allontanati.

Ma c’è dell’altro, dopo poco è arrivata una telefonata alla proprietà dove i malfattori si complimentavano per la cena che a quanto pare era stata molto gradita.

Sul caso stanno indagando i carabinieri locali che hanno raccolto la denuncia dei titolari del ristorante.

Facebook Comments

You may also like

Rapina alla rotonda Coppola: la vittima reagisce e i malviventi sparano

Due balordi a bordo di uno scooter hanno avvicinato un uomo alla guida della sua Fiat 500. Indagano i carabinieri