Scrivi “Vesuvio” e il primo suggerimento è “lavali”. Apple nella bufera

Scrivi “Vesuvio” e il primo suggerimento è “lavali”. Apple nella bufera

Scoppia lʼindignazione in Rete e su Twitter parte lʼhashtag #AppleVesuvio in solidarietà dei napoletani. Ma cʼè chi parla di polemica sterile

NAPOLI – Scoppia la polemica contro la Apple Italia tacciata di discriminare i napoletani. Alla parola “Vesuvio” infatti la tastiera predittiva dell’iPhone suggerisce “lavali”. L’indignazione sta facendo il tam tam dei social: c’è chi è arrabbiato e chi chiede di boicottare i prodotti della società di Cupertino.

Anche qualche Vip ha aderito alla maratona di solidarietà. Ma per molti si tratta davvero di una polemica sterile e senza senso dato che le tastiere predittive funzionano attraverso un algoritmo in grado di apprendere lo stile e la modalità di scrittura dell’utente.

Certo è che anche se si scrive Vesuvio e si vuole continuare con una frase, cliccando sulla L la prima parola che viene fuori è “lavali”, proseguendo con una C il suggerimento è “col” e premendo sulla F viene fuori poi la parola “fuoco” a formare così la più classica delle frasi discriminatorie da stadio contro i napoletani: “Vesuvio lavali col fuoco”.

Facebook Comments

You may also like

Area nord, incidente nei pressi di un incrocio: capovolta un’auto

Sul posto sono giunti i Carabinieri. Da ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente