Scrivi “Vesuvio” e il primo suggerimento è “lavali”. Apple nella bufera

Scrivi “Vesuvio” e il primo suggerimento è “lavali”. Apple nella bufera

Scoppia lʼindignazione in Rete e su Twitter parte lʼhashtag #AppleVesuvio in solidarietà dei napoletani. Ma cʼè chi parla di polemica sterile

NAPOLI – Scoppia la polemica contro la Apple Italia tacciata di discriminare i napoletani. Alla parola “Vesuvio” infatti la tastiera predittiva dell’iPhone suggerisce “lavali”. L’indignazione sta facendo il tam tam dei social: c’è chi è arrabbiato e chi chiede di boicottare i prodotti della società di Cupertino.

Anche qualche Vip ha aderito alla maratona di solidarietà. Ma per molti si tratta davvero di una polemica sterile e senza senso dato che le tastiere predittive funzionano attraverso un algoritmo in grado di apprendere lo stile e la modalità di scrittura dell’utente.

Certo è che anche se si scrive Vesuvio e si vuole continuare con una frase, cliccando sulla L la prima parola che viene fuori è “lavali”, proseguendo con una C il suggerimento è “col” e premendo sulla F viene fuori poi la parola “fuoco” a formare così la più classica delle frasi discriminatorie da stadio contro i napoletani: “Vesuvio lavali col fuoco”.

Facebook Comments

You may also like

Ragazzo minorenne violentato nella sede PD in provincia di Napoli

Le indagini dei carabinieri sono scattate grazie alla denuncia della vittima