Irruzione in consiglio comunale: le motivazioni degli invasori

Irruzione in consiglio comunale: le motivazioni degli invasori

Arzillo: “Le proteste continueranno e se qualcuno si farà male sarà solo colpa del sindaco Poziello”

GIUGLIANO – Questa mattina, durante il consiglio comunale di Giugliano, cinque persone hanno fatto irruzione durante l’assemblea. Il gruppo era formato da attivisti e rappresentanti di La Destra e Forza Nuova, tra di loro presenti Antonio Arzillo e Salvatore Pacella.

Durante il blitz, i partecipanti hanno lanciato volanti e inveito contro il sindaco Antonio Poziello. Oggetto della protesta è l’istituzione dell’ecovillagio rom a Giugliano, che sarà tema di discussione del prossimo consiglio comunale.

Uno dei volantini lanciati in aula durante l’irruzione

Per riportare la calma in aula è stato necessario l’intervento degli agenti di polizia del commissariato di Giugliano e degli uomini della polizia municipale.

Al termine della protesta, la redazione del Meridiano News ha intervistato i protagonisti del blitz. Di seguito riportiamo il video:

 

 

Facebook Comments

You may also like

Evasione fiscale tramite società fittizie: sequestro di 500mila euro della GDF

L'attività svolta rientra in un più ampio contesto, denominato "Operazione Campania Felix", che ha condotto all'individuazione di una frode per complessivi 117 milioni di euro