Colpo di pistola alla tempia, Guido muore a 26 anni

Colpo di pistola alla tempia, Guido muore a 26 anni

Il colpo di pistola ha provocato danni irreparabili

MONDRAGONE – Un’agonia lunga 22 giorni, poi la drammatica situazione è precipitata fino a condurlo alla morte. Guido Russo se ne è deceduto: il barista, 26 anni di Mondragone è spirato questa mattina alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove era ricoverato da quel terribile giorno.

Il giovane rimase ferito con un colpo di pistola alla tempia in piazza Nassiriya a Mondragone. Un episodio che scosse la comunità anche perchè avvenne in pieno giorno alle 15 circa, quando in strada c’erano tante persone. Alcuni soccorsero immediatamente il giovane chiamando un’ambulanza.

La situazione si presentò da subito drammatica. I medici della struttura sanitaria, nell’arco di queste tre settimane di cure, hanno provato in ogni modo a salvarlo, ma il colpo di pistola alla tempia ha provocato danni irreparabili.

Come riporta il sito internet Edizione Caserta, in queste ore c’è stato il drammatico epilogo. Nelle prossime ore la salma dovrebbe tornare a casa per le onoranza funebri. Il giovane era molto conosciuto in città dato che aveva lavorato come barista in molti locali di Mondragone e zone limitrofe.
Sull’episodio è aperta un’indagine dei  carabinieri della Compagnia di Mondragone anche se tutto lascia pensare al gesto estremo di un ragazzo che stava attraversando una parte difficile della sua esistenza.