Ciro Esposito, la madre Antonella: “voglio la revisione del processo”

Ciro Esposito, la madre Antonella: “voglio la revisione del processo”

Il ragazzo morì a causa delle ferite riportate durante gli incidenti del pre-gara della finale di Coppa Italia 2014 tra Napoli e Fiorentina

revisione processo antonella leardi ciro espositorevisione processo antonella leardi ciro esposito

NAPOLI – Torna a parlare Antonella Leardi la madre di Ciro Esposito morto nel 2014, cinquantadue giorni dopo la finale di coppa Italia all’Olimpico tra Napoli e Fiorentina, a seguito delle ferite riportate durante gli incidenti del pre-gara. «Chiedo la revisione del processo», ha detto la donna, come riporta ilmattino.it, alla vigilia di Roma-Napoli, partita considerata ad alto rischio. Il processo di primo grado si era concluso con la condanna a 26 anni di Gastone De Santis, riconosciuto colpevole dell’omicidio. In sede di appello, la pena è stata ridotta a 16 anni. La signora Leardi, dopo aver letto le motivazioni dell’ultima sentenza, aveva scritto una lettera di protesta al Presidente della Repubblica, Mattarella.

Oggi, a 48 ore dal match dell’Olimpico, e sostenuta da una petizione sottoscritta da migliaia di persone, le nuove rivelazioni rilasciate dalla signora Leardi ad Hangover Entertainment: «Quello sconto di pena è inammissibile, offende la giustizia, voglio la revisione del processo».