Giuseppe ha un malore e muore a 33 anni: andava a prendere la moglie

Giuseppe ha un malore e muore a 33 anni: andava a prendere la moglie

E’ stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio mentre era alla guida della propria auto

ORTA DI ATELLA – Ieri sera il corpo senza vita di un uomo è stato ritrovato in un auto sul ciglio di una  strada periferica in Via Marco Pantani, arteria che collega via Orta Nuova e lo svincolo per la Nola-Villa Literno.

LA TRAGEDIA DI GIUSEPPE

Questa mattina l’uomo è stato identificato. Si tratta di un giovane 33enne, Giuseppe Gionti, di Marcianise. Il ragazzo è stato trovato privo di vita sul sedile della propria auto al lato guidatore. Sposato con figli, il giovane era un ragazzo volenteroso e buono: lavorava come operatore ecologico in città.

Stando alle ricostruzioni delle forze dell’ordine accorse sul posto immediatamente per poter ricostruire al meglio la dinamica del tragico  episodio, il 33enne si è sentito male alla guida mentre stava andando a prendere la moglie ad Orta di Atella. Vani i tentativi dei sanitari del 118. Secondo i medici il giovane è stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio. Sul corpo nessun segno di violenza.

COMUNITA’ ED AMICI SOTTO CHOC

Giuseppe era un uomo ben voluto da tutti. L’intera comunità è sotto choc per la sua prematura scomparsa. Sui social fiumi di messaggi di cordoglio in ricordo del 33enne. L’ultimo saluto al giovane domani al Duomo della città alle ore 16.00 Da casa del 33enne partirà il corteo funebre fino alla chiesa.