Ladri profanano la chiesa: rubano persino la campana

Ladri profanano la chiesa: rubano persino la campana

Depredata la chiesa di San Giuseppe da una banda di malviventi. La refurtiva ha il valore di 10.000 euro

Chiesa di San Giuseppe

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Durante la notte un gruppo di ladri ha fatto irruzione nella chiesa di San Giuseppe, situata del cuore del centro storico della città di Santa Maria Capua Vetere. L’ingresso della chiesa non ha presentato segni di effrazione, si presume che i malviventi si siano calati dal tetto passando da un palazzo adiacente al sacro edificio.

La banda di ladri, evidentemente dei professionisti del settore, ha sottratto alla cappella numerosi oggetti d’argento e persino una campana di 50 chili.  Il bottino avrebbe il valore di circa dieci mila euro, ma soprattutto un inestimabile peso storico ed affettivo. E’ ancora ignaro come abbiamo fatto a trasportare indisturbati il malloppo; da una prima ricostruzione pare si tratti di un gruppo di quattro persone, ben equippaggiato con strumenti adatti all’operazione compiuta e dotati di almeno un motocarro atto a trasportare la pesante refurtiva.

Ormai completamente depredata la chiesa di San Giovanni è stata già visitata in passato dai ladri che in passato hanno sottratto quadri e rovinato la statua del Santo privandola del Bambinello. La denuncia è satata fatta alla compagnia dei carabinieri della zona, che hanno avviato le indagini. La popolazione e il parroco si dichiarano indignati dinanzi a questo vile e oltraggioso atto.

Chiesa di San Giuseppe