Numerosi cuccioli sequestrati nel napoletano: al via le domande d’affido

Numerosi cuccioli sequestrati nel napoletano: al via le domande d’affido

Ecco le modalità per la richiesta


numerosi cuccioli

AVERSA – Trentotto amici a quattro zampe sottratti al traffico illecito di animali finiscono in un canile autorizzato, aspettano soltanto di essere adottati, e il costo è di 180 euro.

Il fascicolo con l’elenco si trova in Procura di Napoli Nord: «Si tratta di cuccioli oggetto di un sequestro, scattato nel corso di un procedimento penale per traffico di animali che è ancora in corso – spiega il procuratore capo – per cui l’ex proprietario potrebbe in teoria chiederne la restituzione se la vicenza giudiziaria dovesse volgere a suo favore. Ma in attesa che si concluda l’iter possiamo procedere con l’affido: al di là dei loro bisogni affettivi, questi cagnolini sono considerati dalla normativa un bene deperibile. Lasciarli in un canile, considerata la stagione particolarmente fredda, potrebbe creare un rischio per la loro salute. L’affido è legato ad un prezzo di vendita davvero irrisorio: i 38 cuccioli in questione saranno assegnati a circa 180 euro per cane, ma il prezzo di mercato, secondo le stime dell’Oipa (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) è superiore anche del novanta per cento. La somma incassata verrà depositata su un libretto di deposito giudiziario a favore del Fug (Fondo unico giustizia), e a coprire cosi anche le spese di mantenimento».

La prima campagna è iniziata a marzo, ma ora l’ufficio giudiziario vuole accelerare i tempi per mettere al riparo questi deliziosi dolci cuccioli. Chi è interessato può rivolgersi alla Procura inviando una e mail al seguente indirizzo: [email protected] oppure [email protected] , la richiesta scade il 10 gennaio.

Sul sito della Procura invece si troverà la modulistica da compilare con il questionario proposto dall’OIPA, per capire chi sarà idoneo al seguente affido dell’animale.