Litorale domitio, arrestato un ricercato internazionale

Litorale domitio, arrestato un ricercato internazionale

Per il 38enne, le accuse vanno dalla produzione e vendita di sostanze stupefacenti all’evasione



CASTEL VOLTURNO – Nel pomeriggio di ieri 28/02 c.a., la Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castel Volturno, dopo una lunga, articolata e complessa attività di polizia giudiziaria, ha arrestato latitante albanese, NEZAJ Gentjan, di anni 38, domiciliato in Mondragone, ricercato in campo internazionale per arresto provvisorio ai fini estradizionali verso l Albania, in virtù di un mandato di arresto della Corte di Appello di Tirana (Albania), per produzione e vendita di sostanze stupefacenti ed evasione.

Gli agenti del Commissariato P.S. di Castel Volturno, avuta notizia della presenza sul territorio di soggetto ricercato in Albania, svolgevano una serie di attività info- investigative che consentivano di arrivare alla sua identificazione e alla conoscenza di un autovettura in suo utilizzo, indizio quest ultimo rilevante in quanto ha portato alla sua cattura. Infatti, intercettata l autovettura nella mattinata di ieri gli agenti del Commissariato P.S. di Castel Volturno ponevano in essere un pedinamento per accertare l effettiva presenza del ricercato all’interno dell’auto. Le persone a bordo accortesi di essere seguite si fermavano presso un Bar sito sulla via Domitiana, scendevano in modo
frettoloso dall’autovettura e si portavano all’interno del predetto Bar, facendo perdere in un primo momento le loro tracce. Successivamente con l’ausilio di altro personale gli agenti bloccavano tutte le vie di fuga dell’esercizio pubblico e dopo aver setacciato l’intero immobile rintracciavano il predetto NEZAJI Gentjan all’interno di
un bagno in disuso dove si era nascosto. Quindi, veniva tratto in arresto in ordine al mandato internazionale a suo carico emesso dalle autorità Albanesi. Al termine delle incombenze di rito, il ricercato veniva tradotto presso la Casa
Circondariale di S. Maria Capua Vetere e messo a disposizione del Presidente della Corte D Appello di Napoli per le incombenze relative all’estradizione del ricercato.