Giugliano, Cantone incontra gli alunni del II° circolo didattico

Giugliano, Cantone incontra gli alunni del II° circolo didattico

“Sognate e impegnatevi per realizzare i vostri sogni!”

@Armando Di Nardo


cantone

GIUGLIANO – Il 7 maggio 2018 gli alunni delle classi quinte del Secondo Circolo Didattico E. De Filippo hanno incontrato il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, il dott. Raffaele Cantone. Questo incontro suggella un percorso lungo due anni, caratterizzato da iniziative formative realizzate dalla scuola, finalizzate alla conoscenza del territorio, delle istituzioni civili (dal Comune di Giugliano al Quirinale), delle istituzioni religiose, delle forze dell’ordine e delle agenzie di volontariato.
Per i piccoli studenti è stato un onore conoscere di persona un rappresentante, loro illustre concittadino, della giustizia italiana, nella consapevolezza che le istituzioni con cui sono entrati in contatto nel loro percorso formativo, esistono davvero, sono vicine alle esigenze dei comuni cittadini ed operano in un’ ottica di collaborazione e condivisione, finalizzata alla realizzazione del bene comune e alla salvaguardia della speranza.
Proprio dai bambini è partita la richiesta di presentarsi al Presidente Cantone e al nuovo Parroco della Parrocchia San Pio X, Don Francesco Riccio, attraverso un filmato che ha raccontato brevemente il loro percorso. Il Presidente ha assistito commosso alla proiezione del video, e ha ribadito che il sorriso e lo sguardo di ogni bambino rappresentano per lui un segnale indicativo di come la scuola stia procedendo sulla giusta strada, la strada della legalità, del rispetto e della speranza.
Ha ascoltato con attenzione due poesie sulla Costituzione declamate dagli alunni, colpito, in particolar modo, dalla metafora del “bicchiere pulito” presente in una di esse, metafora che ha più volte utilizzato per rispondere alle domande dei piccoli allievi. Ognuno ha il diritto di bere, diritto che deve necessariamente essere accompagnato dal dovere di lasciare “il bicchiere pulito”, pronto per essere utilizzato da tutti gli altri. Il presidente, con fermezza, ha ribadito la necessità di salvaguardare il bene comune, attraverso una personale assunzione di responsabilità, utilizzando un linguaggio semplice e diretto, adatto ai piccoli uditori. Più volte il Presidente ha sorriso di fronte all’innocenza dei bambini, in particolare con tenerezza ha risposto alla domanda relativa agli arbitri della serie A del campionato di calcio italiano. Ha spiegato ai bambini l’importanza delle regole e li ha invitati al rispetto di esse, sempre, in tutti i contesti della vita sociale. Sognate, ha aggiunto, e impegnatevi per realizzare i vostri sogni!