Madre in carcere, padre marittimo: nonno abusa della nipotina di 12 anni

Madre in carcere, padre marittimo: nonno abusa della nipotina di 12 anni

«Mi toccava dappertutto, mentre facevo i compiti e mentre dormivo» ha raccontato la ragazzina


nonno abusa nipotina palazzo giustizia torre annunziata

SORRENTO – Una squallida storia di abusi arriva da Sorrento. La madre è in carcere, il papà marittimo è imbarcato e il nonno abusa della nipote di appena 12 anni. I fatti- come riporta ilmattino.it- risalgono al 2015 e si sarebbero verificati in un appartamento della Penisola Sorrentina. «Mi toccava dappertutto, mentre facevo i compiti e mentre dormivo» ha raccontato la ragazzina dopo aver subito molestie per un anno intero.
Quel racconto è stato riferito in aula stamattina dalla madre (testimone al processo) che, dopo un colloquio telefonico con la figlia, decise di denunciare direttamente dal carcere.

A processo, dinanzi al tribunale di Torre Annunziata, c’è il nonno della ragazzina, insieme alla nonna – che avrebbe nascosto gli abusi – e al papà, che non sarebbe intervenuto in tempo per bloccare le orrende attenzioni dell’anziano genitore sulla adolescente.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI
LEGGI ANCHE:

Abusi sulla nipotina 14enne, otteneva le sue foto nuda grazie a un’app