Sequestro del Rama Beach. Ieri il terrore: c’è un ragazzo in fin di vita

Sequestro del Rama Beach. Ieri il terrore: c’è un ragazzo in fin di vita

Un 24enne sarebbe stato colpito alla testa da una cassa di 150kg



CASTELVOLTURNO – Ragazzo di 24 anni in coma dopo un incidente, la Polizia sequestra il Rama Beach. Sono stati momenti di autentico terrore quelli vissuti ieri dai tanti giovani che affollavano la serata del Rama Beach sul litorale domitio. Erano le 1 circa quando un ragazzo, sembrerebbe colpito da una cassa musicale di circa 150kg (sono in corso verifiche da parte delle forze dell’ordine) è stramazzato al suolo in un lago di sangue.

Sul lido è allora iniziato un fuggi fuggi generale, nessuno stava capendo bene cosa stesse succedendo ed il panico ha preso il sopravvento. La gente è scappata addirittura nelle strutture confinanti visto che l’uscita del Rama era affollata dai ragazzi che cercavano la fuga.

Sul posto è arrivata un’ambulanza che ha soccorso il 24enne, che è arrivato alla clinica Pinetagrande in condizioni disperate ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico durato 6 ore. Purtroppo le sue condizioni sono ancora gravissime e si trova attualmente ricoverato in stato di coma farmacologico.

Poco dopo il fatto nella struttura balneare è giunta la Polizia del commissariato di Castelvolturno che, dopo i primi rilievi, ha deciso di sequestrare l’intera area.

Stamattina in tanti si sono recati nei lidi confinanti per chiedere di passare dalla spiaggia nel lido sotto sequestro e cercare di recuperare numerosi effetti personali lasciati lì dopo la terribile fuga.

In queste ore gli agenti stanno indagando per cercare di risalire al fatto che ha sconvolto la serata di tanti giovani. Gli inquirenti cercano testimonianze, ma forse solo il 24enne potrebbe chiarire l’esatta dinamica di quello che è successo in una tragica notte di primavera.

Blitz della Polizia: sequestrato il Rama Beach