Giugliano, Attività di Pubblica Utilità al Via: 30 lavoratori per la cura della città

Giugliano, Attività di Pubblica Utilità al Via: 30 lavoratori per la cura della città

“Coniugano due esigenze- spiega l’Assessore al Welfare, Gennaro D’Orta- quella di tipo sociale, con Inter a sostegno di chi ha perso il lavoro, con la cura della città”



GIUGLIANO – Partito il progetto “APU”, che coinvolge 30 lavoratori disoccupati usciti da percorsi di ammortizzatori sociali. Il progetto, finanziato dal Ministero del Lavoro, vede impegnati i lavoratori su più attività. Alcuni sono stati assegnati alla vigilanza a parchi e strutture pubbliche, altri ad attività di taglio dell’erba e piccola manutenzione di aree comunali.

Per quest’ultima attività sono sono state costituite due diverse squadre di operai che si occuperanno una delle aree del centro città, l’altra della zona costiera. Intanto, un gruppo di operatori è già all’opera nel parco di Viale dei Gemelli, l’altro comincerà domani in Piazza San Luca.

“Coniugano due esigenze- spiega l’Assessore al Welfare, Gennaro D’Orta- quella di tipo sociale, con Inter a sostegno di chi ha perso il lavoro, con la cura della città”. Proprio quest’aspetto è sottolineato dal Sindaco. “L’impresa più complicata in questa città è assicurare la normale cura delle cose e degli spazi, del verde, dei parchi, delle piazze -commenta il Primo cittadino, Antonio Poziello-. Da parte nostra c’è un impegno spasmodico proprio alla cura delle piccole cose, ed adesso abbiamo anche l’organizzazione per farlo”.

A seguire le attività saranno l’Assessore al Welfare e l’Assessore alla Fascia Costiera, Carla Rimoli.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI