Giugliano, controlli al mercato abusivo di Licola Mare: sequestri e sanzioni

Giugliano, controlli al mercato abusivo di Licola Mare: sequestri e sanzioni

Il Sindaco: “non tollereremo che Licola Mare divenga una sorta di enclave dove tutto è consentito”

giugliano

GIUGLIANO – Stamattina gli agenti della Polizia Municipale, coordinati dal Vicecomandante Petraio, ed i Carabinieri della Compagnia di Giugliano, diretti dal Capitano De Lise, sono intervenuti nuovamente a Licola Mare, nei pressi di Piazza Cristoforo Colombo. Qui, in una sorta di mercato abusivo gestito da immigrati, hanno effettuato numerosi sequestri di alimenti venduti in assenza delle più elementari norme di sicurezza.

Gli alimenti erano esposti all’interno delle auto, in buste di plastica ed altri contenitori di fortuna.
Numerose le denunce e le sanzioni. Gli alimenti sequestrati sono stati immediatamente distrutti e smaltiti. Elevate sanzioni per 8.000 euro e sequestrate anche alcune autovetture.

“Credo che il messaggio sia chiaro: non tollereremo che Licola Mare divenga una sorta di enclave dove tutto è consentito e dove non c’è il rispetto delle Leggi -spiega il Sindaco, Antonio Poziello-. Continueremo con costanza ad intervenire, chi è intenzionato a delinquere o a non rispettare le norme scelga un altro posto per vivere”.

Il Sindaco ringrazia poi i responsabili delle forze dell’Ordine. “C’è un’attenzione ed una presenza costanti delle forze dell’Ordine che sta dando i suoi frutti, anche sul contrasto dei reati ambientali, e per la quale a nome di questa comunità ringrazio il Prefetto Pagano, il Commissario Iorio, il Questore ed il Comandante provinciale dell’Arma, ed anche, ovviamente, il nostro Comandante Petirro ed il Vicecomandante Petraio”.

COMUNICATO STAMPA

LE FOTO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage