Imprenditore ucciso a coltellate e trovato in auto: fermato il socio

Imprenditore ucciso a coltellate e trovato in auto: fermato il socio

Il corpo senza vita dell’imprenditore ucciso era stato rinvenuto nella serata di martedì

MODENA/SAN CIPRIANO D’AVERSA – La squadra mobile di Modena ha fermato un uomo poiché indiziato dell’omicidio di Raffaele Cavaliere, imprenditore originario di San Cipriano d’Aversa ma residente a Modena, rinvenuto senza vita nella sua auto.

L’uomo bloccato è un 50enne originario di Avellino, residente a Modena, con precedenti per reati contro il patrimonio ed è il socio della vittima: insieme avevano infatti una srl. Il movente sembrerebbe quindi economico ma continuano le indagini per risalire alla realtà dei fatti.

IL RITROVAMENTO DEL CORPO SENZA VITA DELL’IMPRENDITORE

Il corpo inanime di Raffaele Cavaliere è stato trovato nella serata di martedì all’interno della sua auto con addosso forti ferite di coltello. L’allarme è scattato verso le 21 quando il figlio ha chiamato le forze dell’ordine perché il padre non rispondeva da diverse ore. L’auto dell’imprenditore è stato rintracciato grazie alla tecnologia satellitare ma al momento dell’arrivo delle forze dell’ordine il costruttore era già morto, probabilmente da alcune ore.

LEGGI ANCHE

Cadavere in un’auto: è di un imprenditore ucciso a coltellate