Tentò di uccidere un giovane concittadino: arrestato 27enne albanese

Tentò di uccidere un giovane concittadino: arrestato 27enne albanese

I reati contestati sono tentato omicidio, aggravato dai futili motivi, e di detenzione illegale di arma comune da sparo.



albanese

CAIVANO – Tentò di uccidere un concittadino 24enne: arrestato albanese di 27 anni . All’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Tenenza di Caivano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un cittadino di origine albanese, di anni 27, in Italia senza fissa dimora – già noto alle forze di polizia per delitti contro il patrimonio e contro la persona – per tentato omicidio perpetrato in Caivano (NA) in data 23. 02.2018, in danno di un suo concittadino di anni 24, e detenzione illegale di arma comune da sparo.

In particolare l’attività investigativa ha consentito il tempestivo accertamento dei fatti grazie all’identificazione di testi oculari, all’acquisizione della necessaria documentazione sanitaria circa le condizioni della vittima, oltre agli accertamenti urgenti sul luogo teatro degli eventi, all’acquisizione di
immagini filmate dai sistemi di videosorveglianza, che immortalavano le fasi salienti dell’efferato evento, e alle indagini tecniche sul materiale sottoposto a sequestro nell’immediatezza dei fatti.

I risultati investigativi ottenuti hanno così delineato un grave quadro indiziario a carico dell’indagato per i reati di tentato omicidio, aggravato dai futili motivi, e di detenzione illegale di arma comune da sparo.