Progetto Lago Patria, oggi la conferenza con la Federazione Canottaggio

Progetto Lago Patria, oggi la conferenza con la Federazione Canottaggio

Al comune di Giugliano atteso anche il presidente Giuseppe Abbagnale



lago patria

GIUGLIANO – Si terrà oggi, 30 luglio, alle ore 11, presso la sala ‘Paliotto’ del Comune di Giugliano in Campania (settimo piano), la conferenza stampa di presentazione dell’accordo Quadro tra il Comune di Giugliano in Campania, la Federazione Italiana Canottaggio ed il Comitato regionale Campania per il progetto del Lago Patria. All’incontro saranno presenti il sindaco di Giugliano Antonio Poziello, il vicesindaco del Comune di Giugliano Domenico Pianese, l’assessore allo Sport del Comune di Giugliano Giulio di Napoli, il presidente della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe Abbagnale e il presidente del Comitato Regionale della Campania della Federazione Italiana Canottaggio Pasquale Giugno.

L’accordo, della durata di quattro anni, prevede la riqualificazione urbana della zona del Lago Patria, realizzazione di pontili di imbarco per disabili, realizzazione di una struttura da adibire a Centro sportivo federale campano, in cui allestire una palestra attrezzata, un’aula di formazione, un’area per le barche federali e servizi completi di docce e spogliatoio, strutture che saranno messe a disposizione gratuitamente per le scuole, in particolare del territorio del Comune di Giugliano in Campania e le Università della Campania, attraverso progetti di avvio alla Pratica Sportiva del Canottaggio.

L’accordo prevede anche la promozione del canottaggio, escursioni guidate e trekking; attività di sensibilizzazione pubblica sui temi della conservazione e valorizzazione delle riserve e degli ecosistemi naturali, tramite azioni di pulizia dei boschi e degli ambienti lacustri; laboratori di educazione ambientale e sportiva; corsi di approfondimento sulle caratteristiche degli ambienti lacustri; organizzazione, previo specifica autorizzazione del Comune, di eventi culturali e musicali.

Punto fondamentale dell’accordo sarà la realizzazione di una struttura sportiva dedicata, in generale, al canottaggio e, in particolare, al rowing e al pararowing di rilevo nazionale e internazionale, prima nel Sud d’Italia; l’implementazione di percorsi di inclusione sociale e di valorizzazione dei talenti non solo sportivi; la riqualificazione ambientale di un’area storica molto depauperata negli anni e pericolosamente danneggiata dall’inquinamento e dal degrado urbano.