Parla la moglie di Mimmo, morto in un incidente in moto: “chi sa qualcosa parli”

Parla la moglie di Mimmo, morto in un incidente in moto: “chi sa qualcosa parli”

“Mio marito era un motociclista esperto, prudente, e non correva mai. Se quel giorno lo ha fatto è stato per qualche ragione, è la pura verità”, scrive la donna



BAIA DOMIZIA –  Parla la moglie di Mimmo Valentino, morto qualche giorno fa in un tragico incidente a Baia Domizia perdendo il controllo della sua moto. Chiede aiuto Cinzia, chiede che chiunque sappia qualcosa, chi abbia visto qualcosa parli e fornisca una testimonianza per verificare l’eventuale responsabilità di altre persone nella tragica circostanza della morte del marito.

“Mio marito- scrive Cinzia Diglio- ha lasciato, oltre a tutti i suoi cari, tre figli che lo adoravano, Marina, Assunta e Samuele di 20, 19 e 15 anni. Ho letto vari commenti,si fanno tante ipotesi. Io volevo solo chiedere con il cuore in mano se eventualmente qualcuno ha visto bene cosa è successo.Mio marito alle 1.40 si trovava al Parco Svedese, eravamo in villeggiatura di fronte al lido Fisherman. Mio marito è passato davanti casa nostra e secondo noi non ha girato per tornare a casa perché c’è stato qualche impedimento. Secondo noi scappava da qualcuno ed è andato dritto. Mio marito era un motociclista esperto, prudente, e non correva mai. Se quel giorno lo ha fatto è stato per qualche ragione, è la pura verità. Questa strada l’abbiamo percorsa mille volte in questi giorni e Mimmo la conosceva bene, lui è stato un grande frequentatore di Baia, avendo amici che hanno la casa sul posto. Se qualcuno ci può aiutare, o se c’è qualche abitazione nei pressi della strada del Lido Fisherman, che magari ha le telecamere, vi prego di avvisarci, per fare chiarezza, perché è un pensiero logorante.Grazie a chi è stato vicino a Mimmo in quel momento”.

LEGGI ANCHE:

Perde il controllo della moto e si schianta contro un’abitazione: Mimmo muore a 49anni