Va a fare un’immersione senza fare ritorno: trovato morto in mare

Va a fare un’immersione senza fare ritorno: trovato morto in mare

L’uomo aveva la passione per il mare ed è stato probabilmente colto da un malore



immersione

CASTELLABATE – Ieri pomeriggio è stato ritrovato il corpo senza vita di Osvaldo Giannella, 71 anni, nel mare di Castellabate, precisamente nella zona di Punta Licosa, tra l’isolotto e la terraferma.

L’uomo è un ex maresciallo in pensione, con la grande passione per il mare. La mattina della tragedia, infatti, era uscito per un’immersione subacquea, senza fare ritorno. Subito sono state avviate le ricerche, guidate dal comandante della guardia costiera di Agropoli Giulio Cimmino e supportate anche da una moto d’acqua protezione civile di Castellabate e da un elicottero dei vigili del fuoco di Pontecagnano.

Il corpo è stato rinvenuto senza vita intorno alle 18. Probabilmente le cause della morte sono naturali: si tratterebbe di un malore che ha colpito la vittima quando si trovava in acqua.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK