Giugliano, salta ancora il Consiglio comunale sull’impianto rifiuti: proteste in aula

Giugliano, salta ancora il Consiglio comunale sull’impianto rifiuti: proteste in aula

Seduta rinviata per un guasto ai microfoni, tutto rimandato a mercoledì


giugliano

GIUGLIANO – E’ saltata per la terza volta consecutiva la seduta di Consiglio comunale. L’assise, riunitasi alle 20 e 30, è stata sospesa dopo neanche trenta minuti per un malfunzionamento dei microfoni.

Tutti a casa quindi, il Consiglio è rinviato a mercoledì. Tanti i cittadini in aula che hanno protestato alla notizia dell’ennesimo rinvio. Alcuni cittadini hanno alzato dei striscioni con su scritto “Basta veleno, bonifiche e lavoro”. E ancora: “I soldi a voi i morti a noi”.

Il consiglio comunale di questa sera era infatti particolarmente sentito per il delicato argomento: la costruzione del nuovo impianto rifiuti, voluto dalla giunta regionale, a Ponte Riccio.

La discussione è saltata già due volte: il 20 settembre quando un problema tecnico ai microfoni impedì la continuazione dell’assise e 5 giorni dopo, quando in pochi della maggioranza si presentarono in aula ma poi la abbandonarono.