Giugliano, colpo alla maggioranza. Si dimette Carlea: “Sindaco accentratore”

Giugliano, colpo alla maggioranza. Si dimette Carlea: “Sindaco accentratore”

Al suo posto il primo dei non eletti di NCD Roberto Russo


carlea

GIUGLIANO – Nuovo scossone all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco Antonio Poziello, il botto di fine anno arriva con le dimissioni di Francesco Carlea, consigliere comunale riconfermato in assise con le ultime elezioni. “Il progetto politico a cui avevo aderito è venuto meno – dichiara il dimissionario Carlea – e preferisco uscire di scena piuttosto che passare in minoranza. Il Sindaco è accentratore”.

Ad anticipare la decisione era stato lo stesso Carlea con un post su Facebook di ieri, quando scriveva: “Domani ultimo giorno del 2018 coinciderà con il mio ultimo giorno di politica”, lasciando intendere non solo lo stop all’esperienza consiliare in atto ma l’abbandono definitivo dell’attività in cui è stato impegnato per diversi anni.

 Al suo posto entrerà in consiglio il primo dei non eletti di quella che fu la lista del Nuovo Centro Destra, si tratta di Roberto Russo, nipote dell’assessore Giulio Di Napoli e figlio dell’ex consigliere comunale in quota Forza Italia Luigi Russo, tornato alla ribalta della cronaca recentemente con l’inchiesta su tangenti e favori al clan Mallardo che ha visto coinvolti dirigenti del comune di Giugliano e ex consiglieri comunali tra cui, appunto, Russo.

La surroga è comunque condizionata all’assenso da parte di Roberto Russo, attualmente impegnato per lavoro all’estero. Qualora dovesse arrivare il rifiuto da parte del primo dei non eletti si passerebbe al secondo, che è Francesco Panico.

TORNA ALLA HOME PAGE E SEGUICI SU FACEBOOK