Afragola, furto d’auto con centralina decodificata: inseguiti ed arrestati in tre

Afragola, furto d’auto con centralina decodificata: inseguiti ed arrestati in tre

L’inseguimento è terminato quando i militari hanno bloccato la Megane frontalmente: hanno fatto uscire i malviventi dalla macchina e li hanno ammanettati


AFRAGOLA/CAIVANO – Rubavano auto con l’aiuto di una centralina decodificata. Tre uomini, tutti residenti al rione Salicelle di Afragola e già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Casoria. In manette sono finiti Luigi Tornatelli, 50 anni, Angelo Capone, 35, e Franco Petriccione, 39, il quale risponderà anche di violazione a obblighi e prescrizioni della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno nel comune di Afragola.

I tre stavano percorrendo a velocità elevatissima, in piena notte, via Verga di caivano a bordo di una Fiat 500 e di una Renault Megane. I carabinieri li hanno visti e inseguiti.

Durante la fuga- come riporta ilmattino.it- il conducente della 500 è sceso dall’auto ed è salito a bordo dell’altra abbandonando la prima per strada. L’inseguimento è terminato quando i militari hanno bloccato la Megane frontalmente: hanno fatto uscire i tre dalla macchina e li hanno ammanettati.

All’interno dell’auto hanno, inoltre, rinvenuto una centralina decodificata in grado di avviare l’auto rubata poco prima. La stessa auto,  terminate le formalità, è stata restituita dai carabinieri alla legittima proprietaria.
Gli arrestati sono stati tradotti ai domiciliari.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI