Derubata e picchiata dal compagno: i carabinieri arrestano il 38enne

Derubata e picchiata dal compagno: i carabinieri arrestano il 38enne

La donna nonostante le ferite e lo stato confusionario, è riuscita a chiamare i soccorsi


compagno

EBOLI – Una donna è stata derubata e picchiata dal compagno. Dopo l’aggressione, l’uomo è scappato via. La malcapitata è riuscita a chiamare i carabinieri che sono subito intervenuti arrestando l’uomo.

L’aggressione è avvenuta in tarda serata tra sabato e domenica quando la donna, 23enne del luogo, era nella propria abitazione. Il compagno, un pregiudicato ebolitano di 38 anni, ha cercato di farsi aprire la porta ma vedendo che la donna non ha voluto aprire, l’aggressore ha sfondato la porta dell’appartamento.

Entrato si è avventato sulla compagna picchiandola. Dopo l’aggressione è scappato via portando con se lo smartphone della 23enne. La giovane, nonostante le ferite e lo stato confusionale, è riuscita a chiamare i Carabinieri della Compagnia di Eboli. I militari dell’arma, una volta giunti sul luogo, hanno allertato il 118 che dopo una prima visita hanno deciso di trasportarla all’ospedale Maria Santissima Addolorata dove è stata medicata e giudicata guaribile in 15 giorni.

I carabinieri sono riusciti a rintracciare il pregiudicato e l’hanno arrestato. Recuperato il cellulare, i militari l’hanno restituito alla vittima. Il 38enne è accusato di lesioni personli aggravati, rapina e violenza domestica. Le indagini sono ancora in corso per chiarire i motivi dell’aggressione.

FOTO DI REPERTORIO

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK