Picchia, minaccia e stupra la compagna: arrestato 30enne

Picchia, minaccia e stupra la compagna: arrestato 30enne

La donna è arrivata al pronto soccorso con evidenti lesioni su più parti del corpo


arrestato

VALLO DELLA LUCANIA – Picchiata e violentata dal compagno da diversi anni. E’ questo il dramma che è stata costretta a vivere una donna di origini rumene di 29 anni fino a ieri quando, Eduardo Palumbo, 30enne di Vallo della Lucania è stato arrestato dai carabinieri della locale compagnia con le accuse di maltrattaventi, lesioni personali, e violenza sessuale. L’uomo è stato rinchiuso in carcere.

Palumbo avrebbe più volte costretto la convivente ad avere rapporti sessuali. I fatti risalgono al luglio del 2018 allorquando iniziarono le violenze, le vessazioni fisiche e psicologiche, tra le quali ingiurie e minacce. L’uomo secondo quanto denunciato dalla ragazza avrebbe cagionato alla convivente sofferenze ed umiliazioni Durante i litigi, non solo le procurava lesioni personali ma la costringeva ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà.

La donna, madre di una bimba, nel mese di luglio dopo l’ennesimo litigio ha dovuto anche far ricorso alle cure dei sanitari. É arrivata al pronto soccorso con evidenti lesioni su più parti del corpo. Si è  fatta quindi coraggio ed ha presentato denuncia ai carabinieri della locale stazione. Ai militari ha fornito un racconto dettagliato delle continue violenze subite. La procura ha avviato le indagini raccogliendo a carico del trentenne sufficienti elemento per far scattare l’arresto.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra Fanpage