Dramma in casa: Cinzia trovata morta a 20 anni

Dramma in casa: Cinzia trovata morta a 20 anni

E’ giallo sulla morte della giovane: sarebbe stato ritrovato un bigliettino, non si è esclude la pista del suicidio


Cinzia

AVELLINESE – Giallo nell’avellinese: Cinzia Sossio è stata ritrovata morta a soli 20 anni nella sua camera. Sono in corso le indagini per scoprire le cause della prematura scomparsa che ha scosso l’intero comune di Santa Lucia di Serino.

Ieri mattina, la madre della 20enne, Maria Michela, ha chiamato più volte la figlia per svegliarla ma non vedendola alzarsi, ha deciso di entrare in stanza. Qui la donna ha fatto la terribile scoperta: Cinzia giaceva prima di vita.

La madre, subito, ha avvertito i soccorsi mentre Martino,il padre della giovane, ha cercato di rianimare la figlia. All’arrivo, i sanitari giunti dalla Misericordia di Serino, hanno continuato i tentativi di rianimazioni, ma per la ragazza non c’è stato niente da fare.

Sono stati avvertiti anche i carabinieri che sono giunti insieme al medico legale Elena Piciocchi. Sul corpo della ragazza non sono stati riscontrati segni di violenza e oltre ad un primo esame sul cadavere, è stata ispezionata la stanza e sono stati analizzati i profili social di Cinzia per comprendere il suo stato d’animo e per ricostruire le ultime ore della sua vita.

Stando alle prime rivelazioni, gli agenti stanno seguendo la pista del suicidio. La 20enne potrebbe aver ingerito un cocktail mortale di alcool e farmaci. Secondo alcune indiscrezioni trapelate, sarebbe stata trovata una lettera nella stanza della ragazza in cui sarebbero riportate le cause che l’avrebbero spinta al suicidio. Gli inquirenti, però, non hanno confermato queste voci in quanto sulle indagini c’è il massimo riserbo.

La salma della ragazza è stata portata al Moscati dove nelle prossime ore sarà effettuata l’autopsia che servirà a chiarire le cause del decesso. Dopo l’autopsia la salma sarà consegnata ai genitori per l’ultimo saluto.

Si attendono aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK