Droga dal cartello di Cali fino a Marano e Villaricca: 37 persone a processo

Droga dal cartello di Cali fino a Marano e Villaricca: 37 persone a processo

Accuse pesanti per oltre trenta individui legati alla criminalità organizzata locale


processo

NAPOLI – Trentasette persone, appartenenti a noti clan della scena criminale campana (Nuvoletta, Leone e Ciccarelli), sono attualmente sotto processo a Poggioreale. L’accusa è di transito di sostanze stupefacenti, quali hashish e cocaina, dal Sud America e dai paesi nordafricani verso la provincia di Napoli.

Dalle indagini, sono venuti alla luce i fitti rapporti tra la camorra e i narcotrafficanti del celebre cartello di Cali, passato alla storia criminale anche per la rivalità con un altro cartello, quello diretto da Pablo Escobar, negli anni Novanta. Così come riportato nell’edizione digitale odierna de Il Mattino, quella messa in piedi da questi individui è definibile come una vera e propria organizzazione transnazionale composta da esponenti di spicco di vari clan operanti tra Marano, Quarto, Torre Annunziata, Caivano, Bacoli e Villaricca. Tra questi Antonio Nuvoletto (errore di trascrizione all’anagrafe), figlio del defunto Angelo Nuvoletta, Bruno Carbone, Giacomo Di Pierno e i colombiani Josè Antonio Ayala Gomez, Hernan Alberto Avivo Aguirre e Julian Andres Ayala Gomez, referenti del cartello di Cali.

Tra gli imputati, alcuni dei quali latitanti, figurano anche Antonio Escobar Ramirez e Antonio Pareles Gomez. Il traffico internazionale, nell’ordine di centinaia di chili di cocaina all’anno, è ora sotto giudizio. I fatti oggetti dell’inchiesta giudiziaria, risalgono al biennio 2013-2014.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage