Giugliano, sversamento di rifiuti speciali: donna scoperta grazie a un drone

Giugliano, sversamento di rifiuti speciali: donna scoperta grazie a un drone

Sul suo terreno trasformato in discarica, rinvenuti elettrodomestici in disuso, rifiuti urbani e materiale edile di risulta


VARCATURO – Mediante il servizio atto a contrastare reati ambientali e prevenire incendi di rifiuti nella ”Terra dei Fuochi” effettuato a Varcaturo dai Carabinieri della locale Stazione, insieme a colleghi Forestali del CUFA, si è arrivati a denunciare in stato di libertà una 64enne. 

La donna è la proprietaria di un terreno di circa 600 mq., in via Madonna del Pantano, sul quale aveva permesso lo sversamento di rifiuti.

Solo con l’ausilio del drone si è riusciti a rilevare la presenza di rifiuti, speciali e non su un’area di circa 180 mq., in parte nascosta alla vista da una sorta di barriera di vegetazione e tra l’altro non in vista passando per le normali vie di comunicazione.

Vi erano stati depositati illegalmente elettrodomestici in disuso, rifiuti urbani e materiale edile di risulta. L’intera area è stata adesso sottoposta a sequestro.