Napoli scende in piazza per il Fridays For Future

Napoli scende in piazza per il Fridays For Future

La manifestazione contro il cambiamento climatico è stata lanciata da Greta Thunberg, la studentesse svedese 16enne candidata al Nobel per la Pace


Fridays For Future

NAPOLI – In queste ore, a Napoli, si sta svolgendo la manifestazione mondiale Fridays For Future per il  Global Strike for Future, contro i cambiamenti climatici.

La manifestazione è stata lanciata da Greta Thunberg, la 16enne svedese simbolo del nuovo movimento ambientalista studentesco,  candidata al Premio Nobel per la Pace. Il 20 agosto del 2018, Greta decise di non presentarsi più a scuola fino al 9 settembre, giorno delle elezioni politiche. Invece di andare a scuola, ogni giorno, si sedeva davanti alla sede del Parlamento svedese come segno di protesta, portando con sé un cartello su cui vi era scritto: “Sciopero scolastico per il clima”. La 16enne voleva che il governo si dedicasse di più al cambiamento climatico. Dopo le elezioni politiche, Greta tornò a scuola ma ogni venerdì si assentava per continuare la sua protesta pacifica davanti al Parlamento.

Alla mobilitazione hanno preso parte tantissimi studenti accompagnati da insegnanti e genitori, e diversi gruppi sindacali. Il corteo, partito da piazza Garibaldi, è iniziato alle 9 e si è diretto verso piazza Plebiscito. La manifestazione pacifica è gestita dai due fondatori del movimento ambientalista partenopeo, un insegnante e uno studente universitario, che impugnando un megafono danno indicazioni sullo svolgersi della giornata. Inoltre, incitano a non utilizzare fumogeni e a raccogliere l’immondizia dalle strade. Gli organizzatori hanno voluto sottolineare l’importanza di cambiare le cattive abitudini per cercare di contrastare il cambiamento climatico causato dal forte inquinamento.