Baby gang in azione: sputi e pietre contro i Rom

Baby gang in azione: sputi e pietre contro i Rom

I ragazzini hanno inseguito il gruppo per alcune decine di metri, minacciando di usare dei coltelli


rom

 NAPOLI – Due donne e sette bambini rom escono da un cinema, nel pieno centro di Napoli, dove sono state accompagnata da due operatrici di una cooperativa sociale: il gruppo viene aggredito da quattro ragazzini, con insulti, urla, sputi e lancio di pietre. L’episodio, accaduto alle 19.30 di ieri, viene denunciato oggi dall’assessore comunale all’immigrazione, Laura Marmorale, che accusa: “C’è chi sta creando artatamente un clima di odio, violenza e discriminazione, animando e legittimando i più biechi istinti”.

I ragazzini hanno inseguito il gruppo per alcune decine di metri, minacciando di usare dei coltelli: quando le operatrici sociali e i rom hanno trovato rifugio in un bar, si sono dileguati. “Un gesto di una gravità inaudita che va immediatamente condannato e stigmatizzato. Faremo di tutto per rintracciare e denunciare questi ragazzini, per togliere loro le armi, verbali e materiali”, conclude Marmorale.

FONTE ANSA

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage