Terrore nella movida del giovedì: ragazza travolta e lasciata in una pozza di sangue

Terrore nella movida del giovedì: ragazza travolta e lasciata in una pozza di sangue

Fortunatamente è prontamente intervenuto un gruppo di ragazzi che l’hanno soccorsa


ragazza

NAPOLI – Si è sfiorata la tragedia la notte scorsa nel cuore del centro cittadino partenopeo. Una giovane donna è stata travolta da un motorino che transitava in zona. Cadendo, la ragazza ha battuto la testa su un gradino ed è rimasta a terra, inerme ed in una pozza di sangue e con il volto tumefatto. Fortunatamente, ha fatto sapere il consigliere della II Municipalità Pino De Stasio che era presente in zona, un gruppo di ragazzi che si trovava sul posto l’ha subito soccorsa, chiamando prontamente anche il 118 che è giunto sul posto con un’ambulanza.

Sul posto dell’incidente, anche una pattuglia della polizia con due operatori, che ha subito effettuato i rilievi del caso. Si indaga ora per rintracciare conducente del motociclo.

Questo il racconto di Pino De Stasio:

Capita che alle 1,00 di notte una ragazza ventenne viene investita da un motorino, sbattendo la testa su un gradino di un magazzino di via San Sebastiano restando per terra, con la faccia insanguinata e lividi sul volto. Capita che un gruppo di ragazzi si attivano immediatamente per soccorrere la sfortunata e che sopraggiunge, dopo pochi minuti, la macchina della polizia con due operatori, che voglio ringraziare per la loro estrema professionalità e umanità. Capita che dopo 28 minuti giunge l’ambulanza mettendo in sicurezza la ragazza per portarla in ospedale. “Di chi è questa copertina colorata?” “E’ la mia”, rispondo. “Possiamo portarla con noi?”, mi dicono gli infermieri. “Certo”. Rincaso tranquillo, ma con l’angoscia che quel motorino è ancora in giro per Napoli. Capita”.

FOTO DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage