De Laurentiis a ruota libera. Apertura completa a James, porta socchiusa per Manolas

De Laurentiis a ruota libera. Apertura completa a James, porta socchiusa per Manolas

Un De Laurentiis come al solito a briglie sciolte. Per James Rodriguez la strada sembra in discesa, per Manolas si aspetta un passo indietro della Roma. Ufficializzate due amichevoli contro il Barcelona.


NAPOLI – Quando parla Aurelio De Laurentiis i titoli da prima pagina si sprecano. Il patron del Napoli è sempre un fiume in piena quando apre bocca e neppure ieri, in un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss si è smentito.

LE AMICHEVOLI ESTIVE – De Laurentiis si è espresso su più temi, anzitutto facendo il punto sulle amichevoli estive che il Napoli dovrà sostenere. Il Napoli disputerà a Dimaro tre amichevoli contro tre squadre di Serie B, tra le quali il Benevento, poi tappa a Marsiglia e a Edinburgo, contro il Liverpool, campione d’Europa; subito dopo negli States per due amichevoli, altrettanto prestigiose, contro il Barcelona di Messi.

JAMES RODRIGUEZ E LOZANO- Il presidente si è poi espresso sul tema che forse, in questi giorni, sta più a cuore della tifoserie partenopea: James Rodriguez. La pista che porta al fortissimo trequartista colombiano è percorribile e De Laurentiis ha chiaramente affermato che sta cercando di accontentare una precisa volontà di Ancelotti che, a questo punto, si è preso una bella responsabilità.
Inoltre, l’eventuale acquisto di Rodriguez escluderebbe quello di Lozano.

Manolas in orbita Napoli

ALBIOL E MANOLAS – Qualche parolina, piuttosto polemica e piccata, per Albiol che lascia Napoli dopo sei stagioni ed una apertura a metà per Manolas, che secondo le voci giunte al presidente “…fa un po’ di bizze” e giudicato troppo costoso (36 milioni) dalla Roma, rapportato all’età del difensore greco (27 anni). Insomma, se la Roma modera le sue pretese l’affare può andare in porto, ma sicuramente in quest’occasione De Laurentiis sta assaporando l’amaro della medicina che, normalmente, è lui stesso a propinare ad altre società.

Il presidente chiude l’intervista parlando di argomenti di carettere generale, parlando del grande equilibrio che, secondo lui, impererà nella prossima stagione e di quanto sia più facile trattare con squadre estere rispetto a quelle italiane. Insomma, se questo è il preludio (siamo appena ai due terzi di Giugno) sarà un’estate caldissima e scoppiettante, soprattutto in casa Napoli. Vedremo cosa succede

RESTA AGGIORNATO, TORNA ALLA HOME PAGE E CLICCA SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK