Minacce ad una prostituta e richieste per 150 euro al giorno: presa coppia nell’aversano

Minacce ad una prostituta e richieste per 150 euro al giorno: presa coppia nell’aversano

La situazione andava avanti da 3 anni e, se la soma non veniva raggiunta, la ragazza veniva picchiata.


GRICIGNANO/AVERSA/CAIVANO – I carabinieri della stazione di Gricignano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e degli arresti domiciliari per un 44enne di Caivano e una 38enne di Gricignano accusati di sfruttamento della prostituzione. Il provvedimento è stato siglato dal gip del tribunale di Napoli Nord che ha concordato con le esigenze cautelari chiesti dal pm. Secondo la ricostruzione della Procura una donna è stata costretta dalla coppia a prostituirsi ad Aversa e Castel Volturno fin dal 2016 doveva versava 150 euro al giorno altrimenti veniva percossa. Come hanno evidenziato le indagini ogni volta che la somma di 150 non veniva raggiunta, infatti, la ragazza veniva picchiata.

Dalle investigazioni basate su numerosi servizi di osservazione e pedinamento è emerso il concorso dei due nello sfruttamento della prostituzione e l’individuazione dei precisi momenti in cui la vittima consegnava i soldi frutto dell’attività giornaliera.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI