Rapporti sessuali con le studentesse minori: professore del Vico nei guai

Rapporti sessuali con le studentesse minori: professore del Vico nei guai

L’uomo, difeso dal personale ATA e colleghi, è stato descritto come un docente serio


vico

NAPOLI – Liceo Gian Battista Vico, un professore è stato accusato due giorni fa per abusi nei confronti di due studentesse 16enni. Sembrerebbe che l’uomo sia andato anche oltre ai soli sms e mail hot, arrivando addirittura a rapporti sessuali con le due minori. Seppur consenzienti, si tratta comunque di reato, poiché le due ragazzine sono under 18.

A scatenare lo scandalo hot al Vico sembrerebbe esserci una scenata di gelosia da parte di una delle due sedicenni: questa avrebbe avuto rapporti “intimi” con il professore. La stessa avrebbe poi scoperto, tramite il cellulare dell’amica, che lo stesso docente aveva una relazione simile con la compagna.

A mettere in una brutta posizione il professore sarebbero i messaggi inviati dal chiaro contenuto esplicito alle due alunne attraverso il suo tablet. L’uomo, però, sostiene che si tratti solo di un “tiro mancino” da parte delle due ragazze, affermando che il dispositivo sarebbe stato utilizzato in sua assenza.

Le indagini continuano, ma la giustificazione del professore sembra non avere le basi giuste per essere sostenuta, in quanto non risultano accessi non autorizzati al tablet. L’uomo, difeso dal personale ATA e colleghi, è stato descritto come un docente serio, professionale e rigoroso, ma ciò non ha impedito la misura cautelare dei domiciliari da parte del gip.

Gli investigatori, però, ritengono di avere acquisito materiale probatorio tale da far ritenere che l’insegnante, invece di tutelare le sue studentesse, come impone il ruolo che ricopre, si sia invece lasciato andare a comportamenti penalmente rilevanti, così da mettere a completo rischio la sua posizione.

FOTO DI REPERTORIO

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage