A MARANO UN VENTUNENNE MUORE TRAVOLTO DA UN SUV. SI INDAGA SULLE CAUSE CHE HANNO PROVOCATO L’INCIDENTE

A MARANO UN VENTUNENNE MUORE TRAVOLTO DA UN SUV. SI INDAGA SULLE CAUSE CHE HANNO PROVOCATO L’INCIDENTE

Marano. Tragica la morte del ventunenne Paolo Simeoli, il ragazzo che ieri mattina dopo le 8, ha perso la vita in un incidente stradale a Marano di Napoli. Percorreva via S. Rocco in sella al suo scooter, quando perde equilibrio per il dissesto statale, scontrandosi con un Suv.


Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. Sul posto i vigili della municipale e i carabinieri della locale tenenza hanno avviato subito le indagini per ricostruire la vicenda.

Tra le varie ipotesi c’è quella che il centauro sia finito in una buca stradale, e forse poi sia stato travolto dall’auto che percorreva il senso opposto della carreggiata. Non c’è stato nulla da fare per il giovane Paolo. Poco dopo l’incidente i sanitari del 118 lo hanno trovato già senza vita, avvisati da alcuni automobilisti.

Le forze dell’ordine si sono serviti del sistema di videosorveglianza ed hanno ascoltato il conducente del Suv e le persone che erano in zona ieri mattina. Invitano, qualora ci fossero, i testimoni a recarsi ai propri uffici di Corso Europa, per collaborare nella ricostruzione dell’incidente.

Dolore e grande commozione in città. La famiglia di Paolo è conosciuta a Marano e la cittadinanza offre il proprio sostegno morale. Gli amici del giovane non riescono a credere che il loro amico se ne sia andato in maniera così tragica. «Se anche avesse avuto il casco allacciato, non sarebbe sopravvissuto – ha detto un passante – perché l’impatto è stato violentissimo. Non si sa se la colpa sia della buca, però in ogni caso le istituzioni locali dovrebbero prendere provvedimenti stradali per il dissesto stradale in via S. Rocco come in altre vie cittadine. Non è possibile che un giovane muoia in questo modo».