SCOPERTA CASA ‘’A LUCI ROSSE’’ A VARCATURO

SCOPERTA CASA ‘’A LUCI ROSSE’’ A VARCATURO

Varcaturo. Si chiama Lonela Stroea la donna di origini rumene di ventitré anni arrestata dai carabinieri per sfruttamento della prostituzione.


Colta in flagranza di reato, la giovane gestiva un appartamento a luci rosse in via Medusa a Varcaturo, sul litorale domitio. Quattro le donne coinvolte nel giro, fra cui anche un’italiana.

 

Dopo aver adescato i clienti tramite inserzioni hot su giornali e su internet in tutta la Regione, le prostitute consumavano le loro prestazioni all’interno dell’appartamento per poi dividere i proventi con la ‘’matrona’’ rumena.

 

Nel corso dell’operazione, i militari dell’Arma hanno provveduto a perquisire la casa d’appuntamenti e sequestrare del materiale che è presumibilmente corpo del reato: soprattutto telefonini cellulari, utilizzati dalle ragazze per mettersi in contatto con i clienti, e soldi contanti per circa 1450euro.