RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE SANT’ANIELLO? FERMI TUTTI

RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE SANT’ANIELLO? FERMI TUTTI

 

Villaricca. Approvato nel novembre del 2007 dall’amministrazione di centrosinistra con a capo Raffaele Topo, il progetto di riqualificazione consisteva nella realizzazione di un parcheggio pubblico a sosta breve e di un fabbricato che avrebbe dovuto ospitare sedici appartamenti.


 

Anche nell’ultima seduta del consiglio comunale si è affrontato questo argomento: la minoranza è riuscita a far insediare una Commissione speciale che seguirà attentamente i lavori. E qui sorgono i problemi.

Come accertato dagli uffici, al 31 dicembre 2012 il Comune di Villaricca ha contratto con la Regione Campania debiti per circa tredici milioni di euro. La somma è richiesta in seguito alla fornitura d’acqua: tenuto fede all’onere, la Regione liquiderà 280mila euro, somma necessaria per iniziare la riqualificazione di Sant’Aniello.

Il sindaco Francesco Gaudieri ritiene che il volume della fornitura sia superiore al consumo effettivo del comune, pertanto dovrà essere accertata con precisione l’entità del debito. Infine, dall’ultimo tweet di Francesco Guarino (Pdl), leader dell’opposizione, si apprende che il comune ha fatto richiesta al ministero dell’economia per un mutuo della durata di 30 anni.