A Villaricca meno dipendenti, ma con maggiori incarichi

A Villaricca meno dipendenti, ma con maggiori incarichi

VILLARICCA –  Riduzione dei dipendenti, decurtamento delle risorse e maggiori funzioni: annunciato il nuovo corso dal primo cittadino Francesco Gaudieri.


Prevista la restrizione del numero dei settori comunali che diventeranno sei: Servizi Demografici, Socio-assistenza, Polizia Municipale, Ragioneria ed Economia, Entrate, Lavori Pubblici. “Dobbiamo contenere i costi – dice Gaudieri – Oggi ragioniamo su tre grandi linee diminuzione del personale, aumento dei compiti da svolgere, e riduzione della spesa storica. Il cammino che siamo chiamati a svolgere sarà impegnativo ma più qualificante per dare risposta alle sfide che valicano i confini provinciali. Nonostante questo, siamo gli unici interlocutori dei cittadini a fronte di un taglio dei trasferimenti dagli enti superiori”. Le parole utilizzate in occasioni dei grandi cambiamenti ricorrono ciclicamente. Le scelte sono sempre difficili e sofferte a fronte delle contingenze storiche. A pagare le future scelte saranno sempre i lavoratori che non avranno le sicurezze passate dei contratti collettivi ma saranno dirottati su forme maggiormente precarizzate.

Il cambio di marcia sarà messo in atto con la consulenza del Formez associazione che fornisce assistenze alle pubbliche amministrazioni. “Le nuove politiche dovranno intervenire sulle privatizzazioni – dichiara Elio Flora responsabile del progetto -. Sollecitare l’amministrazione a diminuire gli sprechi. Ed infine riorganizzare la macchina comunale per ridurre le inefficienze”. Colpisce a margine di queste giornate l’utilizzo di logiche prettamente aziendaliste, dimenticando però un Comune non è un consiglio d’amministrazione con lo scopo dell’utile.