DE LAURENTIIS VUOTA IL SACCO: “IL CHELSEA MI CHIAMERÀ PER CAVANI! SE ENTRO IL 30 GIUGNO NON AVRO’ LA POSSIBILITÀ DI COMPRARE IL SAN PAOLO, HO GIÀ L’ACCORDO PER COSTRUIRE IL NUOVO STADIO A CASERTA”

DE LAURENTIIS VUOTA IL SACCO: “IL CHELSEA MI CHIAMERÀ PER CAVANI! SE ENTRO IL 30 GIUGNO NON AVRO’ LA POSSIBILITÀ DI COMPRARE IL SAN PAOLO, HO GIÀ L’ACCORDO PER COSTRUIRE IL NUOVO STADIO A CASERTA”

Napoli. Il Presidente del Napoli da Los Angeles, ha partecipato in collegamento con Radio Marte alla tavola rotonda sul tema “Napoli e il Napoli”. Importanti dichiarazioni di De Laurentiis che ha toccato molti punti e ha rivelato trattative partite e non concluse, e le strategie societarie nella prossima finestra di mercato. 


Il numero uno azzurro inizia dal nuovo allenatore: “Benitez mi ha convinto perchè è un lottatore abituato alle difficoltà ed è abbastanza monogamo. Quindi l’ho considerato uno di noi. L’ho incontrato con Bigon e Chiavelli alla periferia di Londra, abbiamo parlato per tre ore e sembrava ci conoscessimo da sempre. Ci siamo messi d’accordo subito, abbiamo instaurato una grande intesa immediatamente sulle idee calcistiche. Ci parliamo tutti i giorni al telefono, è una persona delicata e mi piace perchè è elegante e sono certo si innamorerà di Napoli”.

Stuzzicato sulla questione Cavani e sul mercato, il patron azzurro risponde: “Per Cavani c’è un interesse del Chelsea, io sono felicissimo se resta al Napoli perchè è un punto fermo per noi. Se poi volesse andare via investiremo i 63 milioni. In questo momento le priorità sono la difesa con la partenza di Campagnaro ed il nuovo assetto tattico, ed un centrocampista visto che il modulo di Benitez ha bisogno di nuovi uomini.

Cerchiamo una pedina importante per la mediana. Poi abbiamo bisogno di un’altra seconda punta destra, stiamo concretizzando un discorso di questo tipo nelle ultime ore ma non posso anticipare nulla per evitare che i prezzi aumentino. E verifichiamo anche un portiere, non per sostituire De Sanctis, stiamo trattando un secondo giovane e forte. Posso dirvi sin da ora invece che Zuniga resterà con noi”.

Il Presidente rivela una delle prime trattative di mercato non concluse: “Volevo comprare Marquinhos e Lamela, avevo offerto direttamente a Unicredit 40 milioni ma la Roma ha rifiutato. Volevano darmi Osvaldo”.Grande testimonianza di affetto poi per Hamsik: “Marek è una bandiera del Napoli, possiamo anche allungare il contratto se vorrà”. Sulla questione stadio, De Laurentiis “lancia la bomba”: “se entro il 30 giugno non avrò la possibilità di comprare il San Paolo e quindi iniziare i lavori mi stancherò e abbandonerò definitivamente l’idea.

Ho già l’ok del sindaco di Caserta, in 48 mesi costruisco uno stadio da 100 mila posti”. Pio Del Gaudio, sindaco di Caserta, ha rilasciato poi alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli dopo le parole di De Laurentiis sulla costruzione del nuovo stadio nel casertano: “Il presidente del Napoli è un simpaticone e fa bene a dire certe cose in modo provocatorio. Noi abbiamo parlato tante volte di questa cosa con il patron del Napoli ed è una notizia che confermo assolutamente”.