Doppietta in via Pigna a Giugliano, rifiuti in fiamme

Doppietta in via Pigna a Giugliano, rifiuti in fiamme

GIUGLIANO – Bruciano di nuovo i rifiuti di via Pigna a Giugliano. Questa volta succede di notte e molto probabilmente, ad opera dello stesso piromane. In meno di 48 ore è in fiamme il lungo tappeto di spazzatura accatastato a due passi dalla chiesa Massimiliano Maria Kolbe.


Il rogo diffonde rapidamente esalazioni tossiche e l’aria di una calda notte d’estate, diventa ancor più rarefatta.  Sono chiuse le finestre delle vicine abitazioni. I residenti non si affacciano neanche alle balconate, non escono dagli appartamenti, non raggiungono la strada. 

Qualche automobilista di passaggio segnala alle forze dell’ordine l’ennesimo incendio di questi giorni. Giugliano finisce nel mirino delle azioni incivili. La cittadinanza è stanca di protestare e di chiedere alle autorità incompetenti di intervenire. Una città morente, sotto il cumulo dei rifiuti. 

In passato la politica è stata accusata di non saper gestire il servizio di raccolta dei rifiuti, facendo trovare la città in perenne stato di emergenza. Ora con i Commissari la situazione non è cambiata e all’orizzonte c’è una nuova condizione di crisi.