Giugliano, chiesto l’intervento dell’esercito contro i roghi tossici

Giugliano, chiesto l’intervento dell’esercito contro i roghi tossici

HINTERLAND – “Città nuove Giugliano” ha chiesto al Prefetto di Napoli l’intervento dell’esercito per presidiare il territorio giuglianese contro i roghi tossici

@Armando Di Nardo

HINTERLAND – “Città nuove Giugliano” ha chiesto al Prefetto di Napoli l’intervento dell’esercito per presidiare il territorio giuglianese contro i roghi tossici e lo sversamento illegale dei rifiuti. Si chiede inoltre di istituire una “no food zone” nei territori contaminati attigui alle discariche.
Con una dettagliata ed articolata istanza, inviata al Prefetto di Napoli, “Città Nuove Giugliano” chiede:
– per un maggior controllo del territorio Giuglianese l’ausilio dell’ESERCITO, per debellare lo sversamento illegale dei Rifiuti Tossici, ed il fenomeno dei Roghi Tossici;
– di istituire una No Food Zone, in quei terreni contaminati dai Rifiuti Tossici, cioè di delimitare quelle zone in cui non possono prodursi prodotti agricoli commestibili, prevedendo nel contempo degli adeguati indennizzi per gli agricoltori.