LATITANTE DAL 18 APRILE, IN MANETTE PER TRAFFICO DI STUPEFACENTI

LATITANTE DAL 18 APRILE, IN MANETTE PER TRAFFICO DI STUPEFACENTI

Giugliano. I Carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno arrestato Achille Baratti, di 64 anni, residente a Villaricca, per associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga e spaccio di stupefacenti con l’aggravante della transnazionalità.


L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli, su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea. Latitante già dallo scorso 18 aprile, Baratti è stato identificato, fermato presso un bar di via Barracano, mentre era in compagnia di un 57enne, denunciato per favoreggiamento. Il 64enne era sfuggito al blitz dello scorso 18 aprile,durante il quale quarantuno suoi complici erano stati arrestati. Nel corso delle indagini i militari dell’arma hanno documentato l’esistenza di gruppi criminali subordinati alle consorterie del capoluogo che gestivano, per conto di quest’ultime, l’importazione di consistenti quantitativi di droga dalla Spagna e il rifornimento delle piazze di spaccio di Scampia, Melito, Marano, Mugnano e di altre regioni italiane. L’uomo è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.