Rischio infettivo. Presenza di blatte rosse nelle abitazioni periferiche di Giugliano

Rischio infettivo. Presenza di blatte rosse nelle abitazioni periferiche di Giugliano

GIUGLIANO – Emergenza blatte nella periferia di Giugliano. I residenti di via S. Teresa D’Avila, S. Tommaso e S. Caterina da Siena segnalano la presenza di scarafaggi, piattole e insetti nei propri appartamenti. 


Il caldo torrido dell’anticiclone di questi giorni, l’assenza di manutenzione dei canali di scolo e dei condotti fognari, l’inquinamento delle strade non ripulite dalla enorme quantità di rifiuti, le cause dell’invasione delle blatte. A pochi passi dalla discarica a cielo aperto sita a ridosso del ponte dell’Asse Mediano si sono annidate famiglie di topi.

Gli abitanti della zona chiedono alle autorità locali l’esecuzione immediata della disinfestazione e derattizzazione. “Sembra vivere nel terzo mondo – dice un signore – Non eravamo ancora arrivati ad una situazione del genere”.

Preoccupazione comune quella degli abitanti del quartiere. Una signora ieri notte ha ucciso con alcol e fiammifero due blatte ritrovate nella credenza della propria cucina. “È vergognoso – dice la donna – devo stare con le finestre chiuse con questo caldo, per evitare di trovare in casa insetti prodotti dalle fogne e dai rifiuti. È antigienico e non posso mettere a rischio la salute dei miei bambini. Intervenga l’Asl”. 

I residenti sono pronti a protestare con tutte le forze. “Le Istituzioni locali hanno forse dimenticato o forse non sono a conoscenza che le blatte portano malattie infettive come tifo ed epatite”.