Via Appia, torna l’indomabile Mercato delle Pulci

Via Appia, torna l’indomabile Mercato delle Pulci

HINTERLAND – È stato nuovamente allestito il mercatino delle pulci dell’Appia sgomberato lo scorso 14 giugno. I venditori ambulanti sono tornati ad occupare il suolo pubblico lungo la strada provinciale, arteria di collegamento con Aversa, Melito e Giugliano.


Alcuni già da lunedì hanno ripreso l’illecita attività, mentre altri questa mattina si sono posizionati esattamente nello stesso punto. Sono trascorse poco più di due settimane da quando l’operazione congiunta di polizia municipale, carabinieri e polizia di Stato, aveva liberato l’area dalle merci di scarto disposte lungo il marciapiedi dell’Appia.

I venditori ambulanti propinano ai clienti di passaggio ogni tipologia di oggetto usato, rotto e soprattutto antigienico. Oggi tra i prodotti in vendita c’erano poltrone, elettrodomestici, abat jour antichi e chincaglierie, comò, cassettiere, scarpe, abbigliamento, tv e navigatori. E ancora ombrelloni da spiaggia, frigorifero, rete con materasso coordinato e culletta per neonato in bambù. Un particolare salta all’occhio degli automobilisti bloccati nel traffico: un gabbiotto con pulcini e galline.

“Ne inventano di tutti i colori – dice la proprietaria di un esercizio commerciale – Non ne possiamo più, da anni denunciamo questo problema. Le forze dell’ordine intervengono continuamente, eppure il mercato delle pulci si ricostituisce a scadenza periodica. Appena due settimane ed eccoli qui”.

La Polizia Municipale non può essere presente ogni giorno, per verificare l’appostamento dei venditori.  “Non c’è un numero sufficiente di personale che possa fare sorveglianza fissa – dice il Comandante Antonio Baldi impegnato nell’ultima operazione di sgombero – Con scadenza settimanale gli uomini della municipale si recano sul posto per sopralluoghi, ma è impossibile garantire una presenza quotidiana”.