Alfredo Mariani (pd): “Questa non è un esecutivo tecnico, ma una giunta Carpentieri’’

Alfredo Mariani (pd): “Questa non è un esecutivo tecnico, ma una giunta Carpentieri’’

MELITO – Se diversi cittadini interpellati da il Meridiano News hanno condiviso la scelta di Venanzio Carpentieri di affidarsi ad un esecutivo tecnico, rimane rigida la posizione della maggioranza che sostiene il primo cittadino melitese. 


Alfredo Mariani, ex capogruppo dei democratici in consiglio comunale e prossimo coordinatore cittadino al posto di Pietro D’angelo, divenuto all’unanimità presidente del civico consesso melitese, ribadisce le perplessità anzitutto del suo partito, che con quasi 4.000 preferenze conseguite alle ultime elezioni, aveva chiesto di essere significativamente rappresentato in giunta,  con 3 o 4 assessori (le richieste poi “per il bene di Melito” sarebbero scese a 2, nelle ultime e frenetiche ore prima del varo della giunta ).

“Da cittadino – ha affermato Mariani  – potrei anche essere favorevole ad una giunta tecnica, a patto che i nomi che la compongono siano di comprovata qualità, cosa che non mi pare si possa dire di questo esecutivo. Come politico invece, quello che è accaduto lo giudico come lo svilimento della politica e della buona amministrazione. Purtroppo dobbiamo continuare a dire che Melito vive in uno stato comatoso”.

Chi, come i partiti che hanno sostenuto Venanzio Carpentieri alle ultime elezioni, hanno portato complessivamente alla causa oltre 10.000 voti, doveva essere in qualche modo accontentato. Così non è stato.

La giunta varata secondo Mariani non può essere definita tecnica, ma giunta Carpentieri. Stando così le cose, il giudizio sull’operato di questa nuova squadra di assessori, per la proprietà transitiva, sarà anche il giudizio che poi si potrà dare sul sindaco stesso, vista che è sua diretta espressione.

C’è chi invece, come il movimento politico  “Oltre La Diga”, composto essenzialmente da giovani, che, alle ultime elezioni, pur non essendo presenti con una propria lista ha sostenuto il sindaco Venanzio Carpentieri, ha avallato le scelte del sindaco.

In un comunicato stampa, “Oltre la Diga” ha fatto sapere che Venanzio Carpentieri, non avrebbe potuto iniziare meglio la sua amministrazione, la decisione di formare una giunta tecnica è da noi apprezzata e condivisa. Per loro il primo cittadino, ha così dimostrato carattere. “Tale scelta – c’è scritto nella nota stampa – sia solo il primo di tanti passi da fare per far diventare Melito una città migliore. Al contempo siamo convinti che, in futuro, in Giunta non debbano mancare, anzi siano imprescindibili, le capacità e l’inventiva proprie della politica laddove l’essere tecnico non può arrivare”.