Lotta notturna in casa: giuglianesi contro blatte rosse

Lotta notturna in casa: giuglianesi contro blatte rosse

GIUGLIANO — È allarme igienico-sanitario in via S. Caterina da Siena a Giugliano. Le blatte rosse invadono le abitazioni dei residenti. Molti cittadini del quartiere le hanno trovate durante la scorsa notte in casa. Colpa del caldo torrido, colpa dei condotti fognari privi di manutenzione, colpa della discarica abusiva a cielo aperto sita a pochi metri dalle dimore.


A prescindere dalle cause fatto sta che durante la notte e all’alba di questa mattina i residenti di via S. Tommaso, S. Teresa D’Avila e via S. Caterina da Siena hanno lottato con i disgustosi insetti. Scope e palette alla mano, alla ricerca della blatta nascosta dietro gli armadi o sotto il frigorifero. Sotto attacco sono stati i proprietari di villette o di appartamenti dei piani più bassi. Salvi, invece quelli delle mansarde. Esattamente lo scorso 20 giugno era scattata la protesta dei cittadini coinvolti. Avevano chiesto alle autorità locali un intervento immediato.

“Vorrei accadesse la stessa cosa ai commissari straordinari o agli uomini della municipale” – dice una donna – sono andata in bagno e ho trovato l’invasione”.

“Ma si rendono conto che l’ASL deve intervenire immediatamente? Le blatte rosse e i ratti annidati in questa zona – continua  un signore – sono conseguenza dell’inquinamento, causano malattie infettive, tifo ed epatite. È  mia intenzione capire gli amministratori dove vogliono arrivare”.

“Non dormiamo più la notte con la paura di ritrovarci addosso piattole, blatte e scarafaggi – dice una madre – Non ne possiamo più. Il mese scorso le ho trovate nella credenza della cucina, ora in camera da letto, domani le troverò nel bagno? Possiamo mica stare carcerati dentro casa e tenere le finestre chiuse con il caldo di questi giorni”?

Gli abitanti del quartiere chiedono che gli organi di competenza mettano in atto immediati interventi di derattizzazione e disinfestazione per il diritto alla salute.