Melito, Venanzio Carpentieri vara una Giunta tecnica

Melito, Venanzio Carpentieri vara una Giunta tecnica

MELITO – Ieri è stata ufficializzata la giunta comunale a sostegno del sindaco di centrosinistra Venanzio Carpentieri. Sette gli assessori tecnici di cui si compone la nuova squadra di governo.


Una giornata convulsa e piena di tensioni tra il sindaco e le forze della maggioranza che lo sostengono (Pd, Udc e le liste civiche “Per Melito Carpentieri Sindaco’’, “Melito Adesso’’, “Cristiano Popolari per Melito’’ e “Moderati con Carpentieri Sindaco’’). Carpentieri accantona l’idea di una giunta politica come diretta espressione dei partiti e questi ultimi non hanno partecipato alla scelta delle personalità poi entrate in giunta.

Le perplessità nei confronti della fascia tricolore, hanno accompagnato tutte le ore precedenti il Consiglio comunale, iniziato alle 17, quando i neoassessori sono stati presentati ufficialmente all’assise e ai melitesi presenti.

Il sindaco ha motivato la scelta di affidarsi ad un esecutivo tecnico.  “L’esigenza che abbiamo cercato di soddisfare – ha spiegato – è stata quella di affidarsi a personalità che fossero competenti ai loro settori d’appartenenza, perché possano affrontare immediatamente le tante ed annose problematiche che attanagliano la città di Melito. A mio avviso questi problemi possono essere risolti più facilmente affidandosi a professionisti di elevato spessore. La politica non è affatto esautorata. Intendo proporre al civico consesso la modifica dello Statuto, per prevedere l’attribuzione di alcune deleghe ai consiglieri comunali, al fine di responsabilizzarli ulteriormente”.

Carpentieri ha poi ricordato come emergenze legate a tematiche ambientali, settore urbanistico, traffico, trasporto, politiche sociali, debbano essere risolte subito. Dopo aver varato la giunta tecnica, ha spostato l’attenzione sui rapporti con la maggioranza per dare il giusto spazio anche ai partiti.  Eppure, nel primo pomeriggio, l’idea di affidarsi ad una giunta che fosse diretta espressione dei partiti non era ancora del tutto tramontata.

Diversi e approfonditi, sono stati infatti gli incontri tra il sindaco e i capigruppo dei cartelli civici e politici di centrosinistra ai quali era stato chiesto di indicare una rosa di nomi, dai quali Carpentieri avrebbe poi “pescato” le figure giuste per comporre una squadra d’alto profilo che potesse soddisfare le richieste dei partiti. Alla fine, però, è prevalso un orientamento diverso, che ha generato mugugni.

In assise i vari capigruppo di maggioranza hanno apertamente espresso il proprio disappunto per la scelta del sindaco. “Riteniamo che i partiti avrebbero dovuto avere un ruolo più centrale nella composizione della giunta – dicono – Auguriamo comunque ai nuovi assessori buon lavoro”.

Convergenza tra maggioranza ed opposizione, si è invece trovata per l’elezione del presidente del Consiglio comunale. In questo caso, non ci sono state sorprese. Pietro D’Angelo, coordinatore cittadino del PD, è stato infatti votato all’unanimità dai 24 componenti del parlamentino melitese. “È una soddisfazione essere stato eletto con il sostegno di tutto il Consiglio” – ha dichiarato – Svolgerò al meglio il ruolo che mi è stato assegnato. Chiederò l’impegno di tutti i consiglieri, i quali, devo dire hanno già mostrato spirito collaborativi. La riapertura di Casamartino o la viabilità sono temi da affrontare e risolvere immediatamente”.

I nomi della giunta e le relative deleghe:

Prof.ssa Arch. Emma Buondonno: Edilizia Privata, Urbanistica, Pianificazione Territoriale, Valorizzazione del territorio. Ing. Angelo Zammartino: Ciclo Integrato dei Rifiuti, Verde Pubblico, Protezione Civile, Innovazione Tecnologica. Dott.ssa Flora Chiantese: Pubblica Istruzione, Politiche Giovanili, Legalità, Cultura. Dott.ssa Maria Emanuela Cimmino: Politiche Sociali, Pari Opportunità, Immigrazione, Politiche per la Famiglia. Dott.ssa Felicia Zanardi: Bilancio, Tributi, Personale, Politiche per il Lavoro. Ing. Giovanni Mignano: Lavori Pubblici, Edilizia Scolastica, Energia, Patrimonio, Viabilità e Trasporti. Avv. Stefano Curcio: Attività Produttive, Gare e Contratti, Contenzioso, Affari Generali e Demografici.